Il dolce di Romano

Home > Da Gustare > > I sapori > Gusto e tradizione > Il dolce di Romano
Il dolce di Romano

Dolce invernale della città di Romano di Lombardia

 

Ingredienti

400 g farina bianca “00”, 180 g zucchero, 50 g mandorle pelate, 50 g nocciole pelate, 200 g burro, 2 tuorli, scorza grattugiata di ½ limone, ½ bustina vanillina, pizzico di sale, per la farcia, 3 tuorli, 50 g zucchero, 70 g burro, 250 g ricotta, 1 tazzina di caffè ristretto freddo q. b., gocce di cioccolato fondente q.b.

 

Preparazione

Setacciare la farina sul tavolo e aggiungervi le mandorle e le nocciole tritate. Creare uno spazio al centro delle farine e porvi il burro a pezzi, i tuorli, la scorza di limone grattata, la vanillina e il sale. Lavorare l’impasto in modo che resti “sbricioloso”. Dividerlo in due parti quasi uguali, coprirlo con la pellicola trasparente e farlo riposare al fresco. Nel frattempo montare i tuorli a lungo con lo zucchero affinché risultino spumosi; aggiungere il burro lavorato a pomata (reso morbido con una forchetta) e il caffè ristretto. Incorporare la ricotta.Utilizzare la metà più grossa dell’impasto per rivestire la base e i bordi della tortiera imburrata e infarinata. Inserirvi la farcia e aggiungervi il cioccolato grattato e ricoprire con la restante pasta. Cuocere per un’ora con forno in modalità statica a 180°. Una volta raffreddata decorare con zucchero a velo; la versione ufficiale è caratterizzata visivamente dal disegno del profilo della Rocca viscontea, così come appare nello stemma ufficiale di Romano di Lombardia. L’effetto si crea adagiando sulla torta un pezzettino di cartone sagomato a forma di rocca e spolverizzando con lo zucchero a velo la torta. Tolto il cartoncino l’effetto rocca è creato.

Nota: La pasta può essere tirata con il mattarello tra due strati di carta forno; in tal caso per la base della torta lasciare sotto la carta e non imburrare e infarinare la teglia.