Parco cicloturistico

Home > Associazione > Parco cicloturistico
Parco cicloturistico

"L’Associazione Pianura da Scoprire  promuove da diverso tempo lo sviluppo del turismo ‘dolce’ nel territorio della media pianura lombarda, compreso  fra le due sponde dell’asta fluviale dell’Adda a occidente, quelle del fiume Oglio a oriente, Bergamo a nord e una fascia grossomodo parallela al Canale Vacchelli a sud. Tale sviluppo si regge sulla partecipazione di decine di Amministrazioni comunali ed Enti parco. Si tratta, come vedremo, di un territorio che, sebbene connotato da un medesimo impianto paesaggistico di pianura, conserva notevoli elementi di diversificazione che rendono il turismo di scoperta particolarmente invitante e degno di essere valorizzato... L' Associazione ha prodotto nel 2012-2013 un primo approfondito studio riguardante la fattibilità di un sistema turistico per la media pianura lombarda con esiti particolarmente interessanti proprio per quanto riguarda la pratica del cicloturismo.... Sulla base di incoraggianti risultati, all’inizio del 2014, il Consiglio dell'Associazione  ha deciso di approfondire il tema del turismo in bicicletta attraverso la progettazione di un Parco ciclo-turistico che copra tutto il territorio della Media Pianura Lombarda."

Lo studio di fattibilità del Parco Cicloturistico della Media Pianura Lombarda è stato realizzato con il contributo di:

 

 

 

 

L'incarico è stato affidato al dott. Albano Marcarini, noto urbanista milanese e appassionato cicloamatore che ha redatto la presentazione allegata.

In calce si riportano alcune note biografiche dell'estensore.

 

Cos'è un parco cicloturistico

Il Touring Club Italiano definisce il parco ciclo-turistico come una rete di percorsi cicloturistici di qualità ideali per scoprire in bicicletta il patrimonio storico, artistico, culturale e paesaggistico che un territorio può offrire.

Lo sviluppo del cicloturismo così come la promozione della mobilità dolce, diffusissimi nel paesi del nord  Europa, interessa una parte sempre più considerevole della popolazione italiana, che da alcuni anni sta modificando il proprio modo di muoversi.

Gli itinerari che caratterizzano il Parco Cicloturistico sono finalizzati a favorire la conoscenza approfondita del territorio e la strutturazione di una rete di appoggio: punti d'interesse, segnaletica, ricettività, trasporto locale, ecc.

Stato di avanzamento

E' in atto la fase di confronto con le Amministrazioni locali e gli Enti parco per la condivisione dei percorsi, dei punti d'interesse, dei servizi e l'analisi di eventuali criticità, al termine della quale sarà definito il progetto complessivo degli interventi necessari al completamento dei vari itinerari, da candidare agli eventuali bandi di finanziamento.       

           La bicicletta in un mondo. 14 percorsi -700 Km 

           LA BICICLETTA IN UN MONDO. 14 PERCORSI - 700 KM scarica il file

 

 

ALBANO MARCARINI BIOGRAFIA

Nato a Milano il 12 ottobre 1954, urbanista, giornalista pubblicista.
Svolge attività professionale dal 1981 alternando la professione di urbanista a quella di divulgatore sui temi ambientali, paesaggistici e della protezione dei beni culturali, paesaggistici e ambientali.
Limitatamente a quest’ultimo aspetto si segnala la sua costante collaborazione con il Touring Club Italiano per il quale cura da alcuni anni il contenuto editoriale del kit destinato ai Soci; ultimi in ordine di tempo i tre volumi di Piccole città, borghi e villaggi e la Guida al turismo dolce, i due di Giro in Italia, guida alla mobilità dolce, e i due volumi di Strade d’Italia, 20 itinerari d’autore. Sempre per il TCI ha coordinato altre importanti pubblicazioni come la Guida alle aree protette, alcuni volumi della collana Guida d’Italia e Guide Verdi, Italia in bicicletta e In bicicletta nei parchi nazionali e ha partecipato come autore a Il paesaggio italiano e ad alcuni volumi della collana Attraverso l’Italia.
In seguito la sua collaborazione si è estesa all’Istituto Geografico de Agostini per il quale ha coordinato la realizzazione del Grande Atlante d’Europa ed è stato ideatore e curatore della collana di guide Outdoor-Tempo libero all’aria aperta.
Ha pubblicato numerose guide escursionistiche e turistiche, di personale impronta grafica, con mappe e disegni all’acquarello. In particolare ha curato la collana dedicata ai sentieri de Il Cammino dell’Alleanza, progetto nazionale promosso da Alleanza Assicurazioni.
Collabora con le maggiori riviste del settore turistico. In particolare, è stato o è tuttora titolare di rubriche mensili che riguardano l’escursionismo e il tempo libero sulle riviste Airone, Bell’Italia, Bell’Europa, Qui Touring, Meridiani Montagne, Amicotreno, e sul quotidiano Il Corriere della Sera. 
Si dedica alla ricerca e allo studio del paesaggio e delle trasformazioni territoriali rivestendo la carica di presidente dell’Inventario delle vie di comunicazioni storiche. Inoltre è stato il promotore del progetto Co.Mo.Do (Confederazione per la mobilità dolce), avviato nel 2003 e che ha fra i suoi obiettivi la creazione di una rete nazionale di mobilità dolce attraverso il recupero delle infrastrutture dismesse, l’integrazione con il trasporto pubblico locale e la rete della ricettività diffusa. In tale ambito ha ideato e promosso le Giornate nazionali delle ferrovie dimenticate, dedicate alla riscoperta del patrimonio ferroviario storico.
Sotto il profilo della sua attività di urbanista si segnalano diversi incarichi di progettazione di percorsi ambientali in Lombardia, la redazione del Manuale per la realizzazione della rete ciclabile regionale, e la partecipazione al gruppo incaricato della formulazione (1999), e in seguito della revisione (2009), del Piano territoriale paesistico della Regione Lombardia. Attualmente si sta occupando degli aspetti paesaggistici del PTCP della Provincia di Monza e della Brianza e, per il Comune di Monza, dell’analisi paesaggistica del territorio.
Nel 2012 ha fondato e dirige la rivista CYCLE! dedicata alla cultura della bicicletta.
Ulteriori dettagli sulla sua attività possono essere visionati sui suoi siti personali:
www.sentieridautore.it
www.city-link.it